WarmBoy può accendere il riscaldamento e anche svolgere altre funzioni di comando e controllo.

Esempi di uso di WarmBoy

WarmBoy può essere usato anche per funzioni diverse dall'accensione del riscaldamento.

Puoi sfruttare fino a tre uscite indipendenti: si tratta di comandi che possono funzionare come interruttori, cioè rimangono accesi finchè non invii un comando di spegnimento, oppure come pulsanti. Scegli tu la modalità di funzionamento, e il tempo di azionamento per i pulsanti.

Puoi sfruttare gli ingressi per segnalazioni di allarme, ad esempio collegandoli a sensori di fumo o gas.

Non esitare a contattarci per qualsiasi chiarimento.



Riscaldamento seconda casa

E' il caso più tipico di installazione del Warmboy.
Il riscaldamento viene lasciato regolato su un valore minimo di temperatura, per evitare che il gelo faccia scoppiare le condutture dell'acqua. Se a cusa di un blocco caldaia la temperatura ambiente scende sotto il valore di sicurezza, Warmboy invia una segnalazione di allarme, con squilli telefonici o con un sms.
Qunado si decide di andare nella casa, si preaccende il riscaldamento con gli squilli, e all'arrivo si trova la casa con la temperatura ideale.

Riscaldamento e impianto di irrigazione

L'esigenza è quella di comandare l'accensione del riscaldamento e quella di un impianto di irrigazione collocato su una terrazza.
Il modello Warmboy che risolve la situazione è un bi-comando; i due comandi vengono attuati in modo completamente indipendente.
Il Warmboy viene installato nei pressi di un termostato esistente, in modo che la misura della temperatura sia quella dell'ambiente; il collegamento con l'impianto di irrigazione, che si trova distante, viene fatto portando un filo.
Se non si vuole o non si può usare un filo di collegamento, è possibile una comunicazione via radio, utilizzando una presa di corrente telecomandata.

Caldaia che si accende aprendo il contatto

E' un caso abbastanza particolare, che Warmboy può gestire utilizzando il contatto "normalmente chiuso" del relè di uscita.
In pratica, quando il relè non è eccitato (Warmboy "spento"), il contatto è chiuso; quando si dà il comando di accensione, il contatto del relè si apre.
Il collegamento con il termostato esistente deve essere fatto in serie.

Riscaldamento e apricancello

Si può con unico Warmboy avere entrambe queste funzionalità?
Sì, e grazie all'apricancello sarà possibile aprire il portone, o il cancello elettrico, senza bisogno di telecomandi, anche provvisoriamente grazie alla possiblità di autorizzare e revocare tutti i numeri di telefono che desideri.
Prendi un Warmboy bicomando, e sfrutta la possibilità di programmare separatamente il funzionamento delle due uscite.
Una delle due viene programmata per funzionare come pulsante, cioè attivandosi e poi disattivandosi dopo qualche decimo di secondo.
L'altra uscita viene programmata per funzionare come interruttore, cioè si accende e rimane accesa, fino a comando di spegnimento.
L'uscita "pulsante" va collegata in parallelo con i contatti del citofono o del bottone apricancello; l'uscita "interruttore" va collegata in parallelo con il termostato.
Noi consigliamo di usare l'uscita 1 come pulsante, perchè si attiva con un numero inferiore di squilli, ed è quindi più pratica da usare frequentemente; nel funzionamento come pulsante, è sufficiente uno squillo per azionare il comando; sempre ovviamente da un numero telefonico autorizzato.

Staccare l'alimentatore

L'alimentatore di Warmboy può essere collegato indifferentemente con un connettore staccabile, oppure con un connettore fisso a viti.
Il connettore staccabile è pensato perchè normalmente, nelle piccole seconde case, il termostato si trova nel bel mezzo del soggiorno, e accanto a lui verrà installato il Warmboy. Il filo di alimentazione è poco estetico... quando Warmboy non serve, si può staccare.

Casa in montagna e boiler elettrico

Spesso nelle seconde case c'è un boiler elettrico; non è particolarmente ecologico, ma la semplicità di installazione e l'economicità possono farlo preferire per usi comunque temporanei.
Come comandare il boiler che sta in bagno o in cucina con un WarmBoy che si trova in soggiorno accanto al termostato, senza dover installare troppi fili elettrici?
La soluzione può essere un WarmBoy tri-comando e una semplice presa di corrente telecomandata: ATTENZIONE, verificare che la presa possa sostenere la potenza necessaria.
Tipicamente il telecomando ha un bottone di accensione e uno di spegnimento.
Ecco come fare, in pochi semplici passaggi: Naturalmente, possiamo effettuare noi tutte le operazioni descritte.
ALTER ENERGY - Partita IVA 01784720300 | Copyright © 2012-2017 | XHTML | CSS | Informativa sull'uso dei cookie